categoria azienda F.lli Morettini Legna & Giardini snc
logo F.lli Morettini Legna & Giardini snc
F.lli Morettini Legna & Giardini snc
Creazione e manutenzione giardini
Creazione e manutenzione giardini













POTATURA

E PULIZIA











L’azienda di creazione e manutenzione del verde pubblico e privato F.lli Morettini si occupa anche della potatura di piante ad alto fusto e del taglio e pulizia dei boschi.




F.lli Morettini è in grado di eseguire potature di piante ad alto fusto secondo i canoni dettati dall’arboricoltura, con o senza l’utilizzo di piattaforme di lavoro elevabili.







In zone non accessibili ai mezzi, inoltre, F.lli Morettini collabora con esperti nella potatura di alberi in “Tree Climbing”, oltre ad occuparsi dello smaltimento sostenibile delle ramaglie.


Durante il periodo invernale, F.lli Morettini è operativa nel settore della silvicoltura, dall’abbattimento delle piante all’esbosco del legname, ed offre al cliente un lavoro rispettoso dell’ambiente, contribuendo al rinnovamento di boschi “vecchi” e abbandonati, con notevoli vantaggi per la flora e la fauna presenti nell’ecosistema.


Il servizio di F.lli Morettini comprende anche il totale smaltimento delle ramaglie e dei residui di lavorazione, con metodi sostenibili e a norma con le leggi vigenti in materia forestale.





La potatura delle piante




La potatura delle piante è una tecnica che ne favorisce la crescita, oltre a renderla più forte nei confronti degli attacchi dei parassiti.



Prima di procedere con la potatura, tuttavia, è fondamentale sapere che ogni pianta richiede una tipologia di potatura differente, nonostante vi siano alcune tecniche che si adattano a diverse varietà


Inoltre, esistono alcune piante che non necessitano di essere potate e altre ancora che non tollerano una potatura drastica (ad esempio le conifere).






La potatura delle piante ad alto fusto approntata dai F.lli Morettini è un’operazione molto importante ma altrettanto pericolosa, che va effettuata da professionisti del mestiere.




In generale si effettua a scopo estetico, dal momento che questi alberi raramente incrementano la loro produzione dopo tanti anni.


Pertanto, si interviene per migliorarne la forma e mettere in sicurezza i rami pericolanti o danneggiati ad intervalli piuttosto frequenti.

Per potare una pianta ad alto fusto si impiegano sostanzialmente due tecniche:



  • Arrampicata o tree climbing
  • Potatura tradizionale con elevatori



La prima, come suggerisce il nome, richiede di arrampicarsi sull’albero con funi resistenti ed una motosega, mentre la seconda è l’ideale quando si ha a disposizione uno spazio molto ampio e richiede sostanzialmente l’utilizzo di elevatori.

Cos’è il tree climbing?




Il tree climbing è una tecnica di gestione degli alberi che prevede il raggiungimento e la movimentazione di questi per mezzo di funi.




Esso permette di effettuare potature ed abbattimenti ed ha numerosi vantaggi per il cliente, tra cui:



  • Nessun ingombro terreno
  • Possibilità di calare i singoli rami
  • Possibilità di avere un contatto diretto con la pianta


Generalmente, la potatura con tree climbing viene effettuata da almeno due esperti, uno dei quali rimane a terra e l’altro lavora in quota.

Taglio e pulizia dei boschi




La selvicoltura è la disciplina che studia la coltivazione e l’utilizzo dei boschi, vale a dire quell’insieme di interventi che spaziano dai tagli intercalari a quelli di rinnovazione, il tutto in termini di sostenibilità e rispetto ambientale.




Il bisogno di innovazione, biodiversità e multifunzionalità hanno portato nel tempo ad una consapevolezza e una considerazione sempre maggiore della selvicoltura, che può essere di due tipologie: generale e speciale.


A tal proposito, esiste anche una classificazione dei boschi, sulla base delle specie presenti:

  • Puri

(una sola specie)

  • Misti

(a loro volta Coetanei e Discoetanei)




Per effettuare il taglio di alberi nei boschi è necessario presentare denuncia ad uno degli enti abilitati, tra cui gli Uffici Territoriali Regionali, l’ERSAF, le Amministrazioni Comunali, i Consorzi Forestali e le Comunità montane.


Inoltre, se il taglio del bosco interessa un’area di almeno 20 mila mq o un bosco soggetto al “piano di assestamento forestale” è obbligatorio presentare anche il progetto e la relazione di taglio. A quel punto, sarà il dottore forestale ad inserire la denuncia del taglio.

Commercio e vendita legna




Con il legname recuperato dalle attività boschive, F.lli Morettini prepara la legna da ardere per stufe, camini, termo-camini e caldaie a legna.




Il nostro legname di ottima qualità è disponibile in ogni periodo dell’anno e può soddisfare, in termini di pezzatura e grado d’umidità, le esigenze di ciascun cliente.